Via il crocifisso dalle scuole!

La presenza del crocifisso nelle aule delle scuole italiane non ha alcun senso. Prima ancora di una questione politica o religiosa, si tratta di una questione di logica e di buon senso. Qualunque persona dotata di un minimo di raziocinio lo capisce. Il crocifisso è un simbolo di culto e trova ragione di esistere solo nei luoghi di culto.
La scuola, chiaramente, NON è un luogo di culto. Che senso ha tenere un crocifisso in ogni aula? Perchè non metterlo allora nel cesso, o in garage o nella cuccia del cane? Trovate offensive queste domande? Eppure non lo sono più di quanto sia offensivo il crocifisso in aula per ogni essere umano che ragiona con la propria testa.
I politici corrotti ed il clero vogliono farvi credere che a non volere il crocifisso in aula siano gli stranieri, o i mussulmani, ma non è così! Vi stanno solo trattando come bestie, facendo appello al primordiale sentimento di appartenenza al "branco", istigandovi contro altri "branchi", per trovare un facile consenso. Non siate bestie!
Sono tanti, tantissimi italiani come voi a trovare oltraggioso il crocifisso in aula, anche tra i credenti che rifiutano un uso strumentale di un simbolo religioso (il cristianesimo, sulla carta, è contro l'idolatria).
La presenza del crocifisso in aula ha il solo scopo propagandistico e intimidatorio di contribuire al plagio delle giovani menti degli scolari che si abituano a considerarlo una presenza familiare nella loro vita, senza nemmeno accorgersene. Non bastano le "preghierine" di genitori ignoranti, o i vigliacchi messaggi subliminali delle fiction di RAI UNO, o le tante, troppe, chiese che affollano ogni centro abitato, i nostri bambini devono pure subire la presenza incombente del crocifisso sopra le teste dei propri insegnanti! Questa è una VIOLENZA vile, meschina e spregevole!
Ma perchè questo continuo assedio, questo bombardamento di messaggi religiosi che spingono ad accettare la fede per inerzia, per rassegnazione? Non sarà che proprio la chiesa è convinta che nessuno abbraccerebbe la fede cristiana se solo avesse modo di ragionarci su e decidere con la propria testa? Perchè, altrimenti, ricorrere a questi meschini sotterfugi? A barare al gioco è soltanto chi sa di non poter vincere onestamente.
La verità paradossale che ne vien fuori è dunque che proprio la presenza del crocifisso nelle scuole sembra essere una ammissione che la religione cristiana sia solo un cumulo di fandonie assolutamente inverosimili.